Oggi inauguro questo blog con la stessa ambivalente emozione di chi comincia una nuova avventura: entusiasmo che si mescola a paura, dubbi misti al desiderio di raccontare come sono finito qua. Mentre scrivo mi rendo conto di come mi sia straordinariamente più semplice avere a che fare con le storie degli altri piuttosto che con la mia. Storie di vita, racconti, aneddoti: materiale umano di cui mi sono sempre nutrito, prima ascoltandolo, poi racchiudendolo nell’idea dell’immortalità con la mia macchina fotografica.

La verità è che la mia storia come fotografo non è stata per nulla lineare.

Se dovessi raccontarla per immagini creerei un collage composto da tutti i frammenti che riassumono la mia formazione: ricerca, studi solitari, corsi di vario genere, investimenti in attrezzatura, libri divorati, mostre di fotografia e soprattutto infinite ore di sperimentazione nel campo.
Se invece dovessi raccontarvi questa storia con una sola frase, sceglierei tra le parole di  Tiziana Terzani quelle a cui sono più affezionato:

Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea. 

 

Raccontare idee con le immagini

È proprio su queste fondamenta che costruisco la mia nuova attività: per rappresentare con le immagini le idee che stanno dietro le aziende virtuose e i professionisti. Da quando ho scelto di vivere a Cagliari, questa città piena di sorprese, di cui mi sono innamorato, ho incontrato realtà piene di vita e speranza, professionisti che, nonostante le difficoltà circostanti, fanno impresa, investono, costruiscono oasi di valore economico.
Sono loro che hanno dato il via alla mia ricerca sul personal branding rendendomi sempre più chiaro come il mio compito fosse aiutarli a raccontare i propri punti di forza attraverso la potenza del mezzo fotografico.

 

La scelta

Così eccomi qua, con una partita IVA e un nuovo inizio, non per necessità ma per scelta deliberata e consapevole. Eccomi qua anche a fare i conti con la responsabilità che questo comporta, a sentire nella testa tutto il peso della razionalità, finché poi non lascio spazio anche all’istinto e al cuore e mi sento improvvisamente nel posto giusto e al momento giusto; proprio come il giorno prima della partenza per un lungo viaggio. Il giorno zero.

Questo blog sarà un po’ il diario di bordo di questo viaggio che intraprendo.

 

Promesse

A conclusione di questo post inaugurale, vorrei fare a me stesso e a chi vorrà seguirmi alcune promesse:

  • cercare di mantenere aggiornato questo spazio,
  • offrire contenuti utili a chi desidera approfondire il tema del personal branding fotografico
  • condividere le storie di quotidiana meraviglia che raccolgo attraverso i miei scatti.

Spero che queste pagine virtuali offrano a chi legge ciò che cerca.

Buona lettura.